Il Gagini in trasferta

...in Sardegna...

 

Da un'isola all'altra... in poco tempo siamo sbarcati in Sardegna per la prima trasferta del Gagini!

L'Accademia dei Gusti sorge vicino al centro storico di Cagliari, un ristorante che ha varie facce: un fish bar, una sala ristorazione e un'ampia sala per i bambini gagini-restaurant-palermo-gioacchino-gaglioper permettere alle famiglie di pranzare e cenare tranquillamente mentre i più piccoli giocano e si divertono in un ambiente dedicato a loro.

Cagliari è una città che ci ha stupito, forse perché non ci aspettavamo un centro storico molto curato e un mercato con banconi ricolmi di frutta, verdura e pesce fresco; la Sardegna è un posto da scoprire con i suoi profumi e le sue peculiarità culinarie, un pò come la Sicilia.

Non avevo mai pensato a come deve essere strano cucinare nella cucina di un ristorante che non sia il tuo, ma devo ammettere che non deve essere semplice... ci si abitua alle proprie cose e ai propri spazi, a me non è mai piaciuto cucinare nelgagini-restaurant-palermo-gambero-rosso-gioacchino-gagliole case degli altri, ma Gioacchino non è uno che si scompone più di tanto e nel giro di poco ha adattato la nuova cucina a tutte le sue esigenze. E' subito entrato in sintonia con il padrone di casa, Carlo Carruana (Chef dell'Accademia dei gusti), ha dato un compito a tutta la brigata e lentamente ogni suo piatto ha preso forma, una cena che come sempre è stata una scoperta per tutti i sensi.

 

Il Menu della serata è diventato ambasciatore della cucina siciliana rivisitata:

Sgombro in olio cottura maionese all'acciuga, biscotto al finocchietto selvatico e alga nori

****
Crudo di gamberi marinati al sale di Mothia all'arancia, bufala,
pesto di pistacchi di Bronte, polline e fiori di campo

****
Risotto con carciofo spinoso di Menfi, fonduta di vastedda e olio alla carbonella

****
Ravioli con cavolfiore mantecato, crema di patate, bottarga di tonno e mollica tostata.

****
Pesce del giorno alla piastra, latte di topinambur, cipolloto al timo,
cannolicchio e tartufo nero di Barrafranca.

****
Biscotto di San Martino all'anice stellato, spumotto al latte cotto,
crema di loto, chiodini e polvere di cioccolato modicano

gagini-restaurant-palermo-ravioli-mantecatiAbbiamo cercato nel nostro piccolo di far conoscere la nostra terra, ne siamo stati ambasciatori portando con noi prodotti di una certa qualità: la Vastedda del Belice, il miele di Claudio Meli e il tartufo di Barrafranca, regalando un pò di novità ai nostri "dirimpettai isolani".
I prodotti di qualità, il vino di Terrazze dell'Etna e un ottimo esecutore sono stati la ricetta perfetta per una cena eccezionale, come sempre nel "Gagini Style".

 

Marilena Cacioppo        

Responsabile della Comunicazione